Sito ufficiale del comune di Golfo Aranci

Via Libertà, 74 - 07020 Golfo Aranci (SS)
Tel. +39.0789.612900‎ - Fax. +39.0789.612914
PEC.  comune.golfoaranci@pec.it
 

Men¨ di navigazione destro

Servizi al cittadino

Tasse e tributi

Tari, tassa sui rifiuti
IMU imposta municipale propria
TASI tassa sui servizi indivisibili

Progetto giovani e impresa

Progetto Giovani e Impresa
Assistenza alla nascita di imprese giovanili

Servizi Ricettivi

mangiare         dormire

Rassegna stampa

Calendario eventi

  • Golfo aranci turismo
 
Pubblicato in:
giovedì 27 novembre 2008
Memmoli non ha pi¨ i numeri rinviato il consiglio sul porto
themes/comune.golfoaranci.ot.it/uploads/mkNews/attachments/1525_sergio memmoli.jpg
Golfo Aranci - Il sindaco si rimangia la convocazione: tutti gli occhi puntati sul consigliere Isidoro Usai. «Non so niente, non si fa niente, non ho nulla da dire» sbotta al telefono Sergio Memmoli con la consueta, squisita gentilezza. Il sindaco allude al nuovo colpo di scena nella vicenda legata all'affidamento del porto, cioè l'annullamento del consiglio comunale di sabato prossimo annunciato come momento decisivo per dirimere una vertenza in atto da quasi un anno.
 
«Ho dimenticato di chiamare alcuni consiglieri che sabato non avrebbero potuto partecipare alla seduta, dunque la riuni­one era inutile» è la versione ufficiale dei fatti dello stesso Memmoli. Versione ufficiale che però non convince nessuno dei protagonisti del lungo, snervante braccio di ferro giocato sul filo del singolo voto. La spiegazione più gettonata per l'improvviso dietro front del 76 enne sindaco starebbe nella tumultuosa evoluzione degli eventi registrata nelle ultime ore, con possibili cambi di casacca che avrebbe fatto perdere a Memmoli la certezza di avere con sè i numeri per vincere la guerra contro la fazione capeggiata dal rampante vicesindaco Giuseppe Fasolino. Quest'ultima, che sostiene l'offerta della Sinergest Golfo Aranci controllata da Vincenzo Onorato, potrebbe avere imbarcato anche l'assessore Isidoro Usai, che inizialmente sembrava schierato proprio con il sindaco. Quello stesso sindaco con il quale i rapporti non sono più ottimali da quando il medesimo Usai aveva deciso di lasciare l'incarico di responsabile ai servizi finanziari, nello scorso mese di settembre. Probabile che il primo cittadino abbia capito di non avere più la certezza di una maggioranza alle sue spalle, onde per maggioranza si intende quella numerica risultante dalla somma dei voti di coloro che ancora gli sono fedeli tra gli alleati e dei tre della minoranza (Vito Frau, Andrea Viola e Mario Chiocca) allineati sull'opzione Sardinia Ferries. Le consultazioni sono diventate frenetiche e i cambi di casacca dell'ultimo momento sono tutt'altro che da escludere. Quel che è certo, a questo punto, è che la decisione non sarà assunta sabato. Un nuovo rinvio, ennesimo capitolo di una contesa forse troppo grande per Golfo Aranci.
Il Sardegna